PLANETARIO: ESPLORIAMO L’UNIVERSO

Dal 19 ottobre al 10 novembre

Il planetario digitale è un particolare dispositivo dalle dimensioni di circa 10 metri di diametro, in grado di mostrare un cielo stellato realistico proprio come lo si vedrebbe ad occhio nudo, con un binocolo o un telescopio, ovvero da 3500 a 120.000 stelle, all’interno di una cupola che verrà posizionata presso la piazza della galleria. Un ambiente multimediale per proiezioni a 360°, dove il pubblico avrà una sensazione di completa immersione nel video (effetto 3D in full HD), nei suoni e nella narrazione in una serie di coinvolgenti rappresentazioni.

L’ingresso alle proiezioni è GRATUITO!
Dal lunedì al venerdì non è prevista la prenotazione quindi ti consigliamo di scegliere la proiezione e arrivare mezz'ora prima dell'orario previsto.

Il Sabato e la domenica la prenotazione è OBBLIGATORIA.
E' possibile prenotare il sabato e la domenica solo rivolgendosi al punto informazioni del Parco Commerciale I Portali.
Le scuole e i gruppi organizzati possono prenotare chiamando dal lunedì al venerdì dalle 9:30 alle 13:00 e dalle 14:00 alle 17:30 al numero dedicato 349.5389232

"Alla scoperta del cielo: tra Mito e Realtà"

Indicata per scuole elementari e medie e pubblico generico.
Con narrazione.
Durata: 20 minuti.

Osserverai quello che i nostri antenati vedevano in cielo, migliaia di anni fa, attraverso le costellazioni e i loro miti. Sarà un cammino virtuale alla scoperta dell’universo: viaggerai tra i pianeti del sistema solare, ma anche tra le stelle, le nebulose e le galassie, ti immergerai in uno spettacolo siderale indimenticabile. Siamo all’alba, si evidenzia il moto diurno del Sole e la sua culminazione, che permette di individuare contemporaneamente sia il mezzogiorno che il sud, si conclude questa fase con il tramonto; in questo contesto ci si sofferma a parlare del Sole , le varie caratteristiche, quanto vivrà ancora e come permette la vita sulla Terra. Dopo il crepuscolo appare il cielo stellato con le stelle tipiche dell’inverno visibili dalla nostra latitudine e si procede con l’individuazione della Stella Polare e del nord utilizzando il Grande Carro come facevano gli antichi navigatori. Si spiega cosa sono e si insegna ad individuare alcune tra le principali costellazioni, si affrontano alcuni dei miti ad esse legati, si mostrano le stelle circumpolari e le stelle occidue alle diverse latitudini, come cambia il cielo con il trascorrere delle ore e come cambia il cielo dal polo nord e dall’equatore in stagioni differenti, i vari pianeti, le loro posizioni sull’eclittica e rispetto alla fascia zodiacale.

"Viaggio nello Spazio"

Indicata per pubblico generico.
Solo musica di sottofondo.
Durata: 12 minuti.

Si affronta il tema dell’inquinamento luminoso e si evidenzia il fenomeno delle “stelle cadenti”. Un viaggio e un sorvolo dei principali pianeti del sistema solare mostrandone caratteristiche, satelliti ed anelli. Si mostra e si illustra la Via Lattea, la nostra galassia, e si esce dal sistema solare alla ricerca di oggetti celesti dello spazio profondo come nebulose e ammassi stellari, si affronta la nascita, la vita e la morte delle stelle, infine si esce dalla nostra Galassia per incontrarne una esterna, la Galassia di Andromeda e si approfondisce il concetto di distanze cosmiche e anni luce.

Per concludere un breve filmato a scelta fra:
“ Un ritorno dell’uomo sulla Luna”
“ Sbarco su Marte “
“La nascita della vita”
“La Stazione Spaziale Internazionale”
“ Dal lancio nella stratosfera allo spazio profondo”

Tutti i filmati possono essere riprodotti assieme per 12 minuti circa.

"L'astronave della Conoscenza"

Indicata per pubblico generico.
Con narrazione.
Durata: 35 minuti.

Un viaggio virtuale interplanetario realizzato con la tecnica dello "spherical rendering", un formato panoramico con visuale a 360° in computer graphics, un "fulldome”. Il ritrovamento di un disco volante nel sottosuolo ti permetterà di decollare dalla Terra e visitare l'intero sistema solare. L'impostazione visiva dell'opera è assolutamente sperimentale ed inedita. L'ambiente ricrea l'interno di una astronave "aliena", la cui voce partecipa al viaggio e ci fa da guida rivolgendosi a noi e riversando il nostro stesso "sapere" sulle tappe del viaggio.” È un'esperienza artistica, filosofica, scientifica e cinematografica allo stesso tempo, assolutamente unica nel suo genere.

"Tra Uomo e Natura"

Indicata per pubblico generico.
Solo musica di sottofondo.
Durata: 12 minuti.

Con l’ausilio della più spettacolare multimedialità, verrà proposta la storia della vita urbana, dall’antichità al caotico scenario della città contemporanea e il rapporto con la natura. Questa rappresentazione così enfatizzata vuole far scoprire “ un sesto senso” che determina le soluzioni più opportune e, conciliando natura e tecnologia, crea le condizioni per una migliore vivibilità.
È questo sesto senso quello che si vuole far emergere: la necessità dell’architettura di riprendere il possesso della città, di quegli spazi urbani che necessitano una riorganizzazione per poter accogliere i cittadini all’interno di una più piacevole e serena condizione esistenziale.

"Dalla Terra all'Infinito"

Indicata per scuole medie e pubblico generico.
Con narrazione.
Durata: 32 minuti.

Attraverso una combinazione stupefacente di vedute e suoni, lo splendido viaggio nel tempo e nello spazio descrive l'Universo come spiegato dalla scienza. Il cielo notturno, tanto meraviglioso quanto misterioso, è stato oggetto di storie raccontate, di antichi miti, leggende e narrazioni da quando esiste l'uomo. Il desiderio di comprendere l'Universo è probabilmente l'esperienza intellettuale più antica che sia stata condivisa dall'umanità. Eppure, solo di recente abbiamo iniziato veramente a capire il posto che occupiamo nell'immensità del cosmo. Per prendere parte a questo viaggio alla scoperta del cielo, dalle teorie degli antichi astronomi greci agli enormi telescopi che esistono oggi, ti invitiamo a guardare "Dalla Terra all'infinito". Con questo spettacolo, diretto dal giovane regista greco Theofanis N. Matsopoulos e caratterizzato dalla travolgente colonna sonora del compositore norvegese Johan B. Monell, potrai goderti lo splendore dei vari mondi del sistema solare e l'intensità del sole infuocato. "Dalla Terra all'infinito" ti condurrà nei luoghi pittoreschi di origine e di fine delle stelle, e ancora più lontano, oltre la Via Lattea, verso l'immensità inimmaginabile delle miriadi di galassie. Durante il viaggio conoscerai la storia dell'astronomia, l'invenzione del telescopio e gli odierni telescopi giganti che ci permettono di sondare l'Universo ancora più in profondità.

Il registra Theofanis N. Matsopoulos ha descritto il film come "un viaggio ispiratore e pieno di colori... Le immagini sono meravigliose e parlano da sé, mostrando in che modo l'ambizione umana ci abbia portato così lontano in termini di osservazioni e comprensione dell'Universo".